Al fine di diffondere il progetto, il team ha sviluppato un breve documentario dal titolo “WE AfriHug”, un video di 18 minuti che mostra le attività del progetto, la visione personale dei membri e gli ostacoli che hanno affrontato al fine di raggiungere gli obiettivi impostati all’inizio del progetto. Il team ha condotto 7 proiezioni del documentario in Grecia, a Cipro e in Italia al fine di informare il pubblico su ciò che è accaduto durante i 7 mesi di permanenza in Africa.

Una pietra miliare per WE AfriHug è stata la selezione della cofondatrice Marilena Maragkou, tra le 1.700 applicazioni, come giovane esperta nel gruppo di Educazione e competenze presso l’Hub di cooperazione giovanile AU-UE. È una delle 42 giovani  tra giovani africani e europei che lavorano con l’Unione africana e l’Unione europea per contribuire a sviluppare proposte per l’educazione giovanile dal valore di 10 milioni di euro, per progetti in entrambi i continenti. Sta lavorando su Education & Skills Cluster e la sua esperienza con WE AfriHug gioca un ruolo importante. Ha già visitato il quartier generale dell’Unione Africana ad Addis Abeba, dove ha lavorato allo sviluppo di nuovi progetti educativi che saranno lanciati nel 2019. Inoltre, è stata scelta per rappresentare il gruppo di istruzione nel primo vertice ministeriale dell’UE e dell’UA in Bruxelles, 21-22 gennaio 2019.

La prima proiezione del documentario si è svolta a Cipro, il team ha visitato i locali del loro sponsor Trade.com – Lead Capital Markets Limited, a Nicosia. Il team ha discusso con i rappresentanti dell’azienda del progetto, delle sfide e dei piani futuri del team. La seconda proiezione del documentario si è svolta in Grecia presso la sede della ONG, l’Inter Alia di Atene, insieme ai partecipanti al progetto Erasmus + Grapes of Wrath. All’evento hanno partecipato partecipanti senegalesi dei rappresentanti Dimbaya anche del loro partner Sedarvp Ghana e Resource Hub for Development, Kenya.

La terza proiezione del documentario si è svolta in Grecia durante l’evento WE AfriHug, cortometraggio e reggae night al Cosmos of Culture in collaborazione con la African House di Atene. I sostenitori del progetto hanno partecipato all’evento e sono stati informati della permanenza di 7 mesi del team in Africa. La quarta proiezione del documentario si è svolta ad Atene, in cui i sostenitori del progetto sono stati invitati a guardare il documentario, discutere con il team ed esprimere la propria opinione sul progetto, l’Africa e l’istruzione.

La quinta proiezione del documentario si è svolta a Kalamata, in Grecia, durante lo Scambio giovani del progetto Erasmus + Generation Europe. Giovani provenienti da Grecia, Portogallo e Germania hanno partecipato allo screening, discusso e dato feedback sul progetto e le sue attività. La sesta proiezione del documentario si è svolta a Cipro, dove Demetris Christodoulou ha presentato il progetto e condiviso la sua testimonianza con CareAct a Larnaca. Educatori e bambini hanno partecipato all’evento e hanno discusso tutti insieme sull’Africa e l’istruzione. La settima ed ultima proiezione del 2018 si è svolta a Roma, in Italia, dove il team italiano ha presentato i risultati del progetto, il cortometraggio documentario e ha interagito con il pubblico.

Il team sta pianificando di diffondere ulteriormente WE AfriHug nel 2019 e di impegnarsi in più attività in Europa e in Africa.